Assistenza: info@almulinoshop.it (39) 0831 853412
Novità

Emergenza COVID-19

Emergenza sanitaria Coronavirus - Servizio di consegna pacchi Poste/Sda 04-05-2020

Spettabile Cliente,

è in atto un’emergenza sanitaria, dichiarata dalle autorità nazionali e internazionali, ivi compresa

l’Organizzazione Mondiale Sanitaria, che si sta rivelando particolarmente diffusiva per il significativo

incremento dei casi di contagio su tutto il territorio italiano, rendendo prioritaria ogni iniziativa volta alla tutela

della salute collettiva.

Le competenti istituzioni hanno impartito, tramite numerosi provvedimenti – tra i quali i Decreti adottati

dal Presidente del Consiglio dei Ministri nelle prime settimane del mese di marzo - stringenti misure di

contenimento.

Nello specifico, tali provvedimenti, in più disposizioni, richiamano la necessità di osservare una

“distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro” - che di fatto impedisce il contatto tipico dell’attività

di recapito - e quella di ridurre al minimo la mobilità delle persone per circoscriverne, allo stretto necessario, i

contatti sociali.

In aderenza a tali indicazioni, Poste Italiane, e la società controllata SDA, si sono adoperate per

prevenire e preservare la salute dei lavoratori e degli utenti, disponendo, in particolare, il contingentamento

delle risorse e la riorganizzazione dei turni di lavoro al fine di limitare la concentrazione di personale

all’interno dei siti operativi. Nel contempo, la Società sta attuando soluzioni per venire incontro alle esigenze

di consegna, salvaguardando la salute pubblica, nel rispetto delle misure impartite dalle Autorità.

A tale scopo, l’addetto provvederà all’immissione della spedizione nella cassetta domiciliare o in altro

luogo indicato dal destinatario o altra persona abilitata, informando lo stesso di tale modalità di consegna ed

attestandola, in qualità di incaricato di pubblico servizio, con la propria firma sui modelli di consegna e gli

avvisi di ricevimento così come prescritto dall’art. 108 del Decreto Legge 18/2020.

In alternativa, prima della consegna della spedizione, verrà trasmesso al destinatario - via sms o via

email - un codice di 5 numeri che dovrà essere comunicato all’addetto al momento del recapito per la

relativa annotazione in luogo della firma.

In caso di assenza, rifiuto e/o impossibilità di contatto con il destinatario, la spedizione sarà posta,

laddove possibile, in giacenza, o restituita al mittente a seconda della capacità operativa delle locali

strutture.

Fermo quanto sopra, l’evoluzione della situazione epidemiologica rende, tuttavia, l’attuale emergenza

di tale straordinaria portata che le sue ricadute operative non permettono di eseguire, per cause di forza

maggiore, l’accettazione e/o il recapito di pacchi e invii di corriere espresso nelle zone del territorio nazionale

riportate costantemente sul sito www.poste.it

Pertanto Vi chiediamo di non affidare alla nostra Società, anche attraverso il network operativo SDA le

spedizioni dirette alle aree sopra menzionate, nonché ai destinatari le cui attività sono chiuse a seguito

dell’ordinanza emessa dal Ministero della Salute e di tener conto che saranno possibili rallentamenti

nell’erogazione di ciascun servizio.

Inoltre, in tutta Italia e all’estero, Poste Italiane non può garantire, allo stato, i livelli di servizio.

Assicuriamo, comunque, che Poste Italiane è costantemente impegnata nel monitorare la situazione,

al fine di limitare i disagi alla clientela, derivanti dalla suddetta emergenza sanitaria e che, non appena

possibile, è interesse della stessa Poste Italiane procedere a ripristinare il regolare servizio .

Nel precisare che la presente è da intendersi come comunicazione, anche ai fini contrattuali, della causa di

forza maggiore in atto, evidenziamo che potrà consultare i siti istituzionali, nonché il sito www.poste.it per

aggiornamenti su eventuali modifiche e revoche delle misure in atto.

 

Emergenza sanitaria Coronavirus - Servizio di consegna pacchi Gls

 

Aggiornamento importante: consegna spedizioni senza firma

17 marzo 2020 - Come noto si è creata una gravissima situazione di emergenza a seguito della

dichiarata pandemia da Coronavirus e sono state imposte stringenti misure di contenimento e

norme igienico-sanitarie sia dal Consiglio dei Ministri con, tra gli altri, i DPCM del 8, 9 e 11 marzo

2020, recanti misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica

da COVID-19, che dal Ministero della Sanità.

Quanto accaduto rende necessario, a tutela sia dell’autista che dei destinatari, modificare

l’operazione di raccolta della sottoscrizione del destinatario della merce sul dispositivo elettronico

ai fini di ottenere la prova di consegna.

Volendo dare massima priorità alla salute e alla sicurezza dei nostri Clienti, del nostro personale e

di chiunque interagisca con il nostro network, con decorrenza immediata, le spedizioni potranno

essere recapitate senza l’obbligo della firma per accettazione, che verrà certificata con

metodologie alternative.

In questo momento di eccezionale gravità, continuiamo ad operare al massimo delle nostre

possibilità per garantire la consegna delle merci con priorità per le spedizioni destinate agli esercizi

commerciali individuati come prioritari dal decreto del Consiglio dei Ministri.

 

 

Confidando nella Vostra comprensione e nel Vostro supporto in un momento così complesso per il

Paese, porgiamo cordiali saluti Al mulino s.r.l.

AL MULINO S.R.L. (C) 2014 - P.IVA 01972510745 - Sede Legale: Via Barbaro Forleo 5 - 72021 Francavilla Fontana (BR)